Come organizzare una Gita Scolastica

Set 15, 2014   //   by Magici Castelli   //   Gita Scolastica  //  No Comments
Dove Andare in Gita Scolastica?
Come si organizzano le gite scolastiche?
Qual’è il miglior periodo per andare in gita?
Cosa comunicare della gita alla Classe?

Ogni scuola italiana, pubblica o privata, ogni anno organizza per i sui studenti gite scolastiche ovvero “viaggi d’istruzione”, viaggi per studenti per visitare luoghi di cultura e per passare uno o più giorni con i propri compagni di classe.

Gite Scolastiche che possono essere semplicemente di una giornata, come ad esempio la visita di un museo o di un monumento importante, oppure di alcuni giorni, quest’ultima rappresenta la gita più importante per gli studenti, sia dal punto di vista culturale, sia dal punto di vista ludico.

Dove Andare in Gita Scolastica?

Scegli un posto dove andare a che sia adatti alla loro età. I castelli sono sempre una buona scelta per le gite scolastiche, in quanto hanno ampi spazi dove i bambini possono muoversi in sicurezza, hanno forti valenze culturali in quanto sono siti storici e spesso al loro interno vi sono musei che possono essere utili per approfondire il programma didattico.

 
Come si organizzano le gite scolastiche?

Assicurati di far autorizzare la gita dal secondo le procedure della tua scuola. A seconda dell’istituto questo può significare la compilazione di un semplice modulo o la stesura di una proposta.Procurati inoltre il modello standard del programma delle gite, che provvederai a compilare prima di sottoporlo al preside per l’approvazione

ssicurati di aver rispettato tutti i criteri e i requisiti necessari. Spiega al preside quali sono gli obiettivi educativi della gita e illustrane la correlazione con il curriculum didattico delle classi coinvolte.
 
Qual’è il miglior periodo per andare in gita?
Scegli una destinazione e informati sui periodi nei quali è possibile portare gli alunni in visita (gli edifici storici o parchi, in determinati periodi potrebbero non essere accessibili alle scolaresche). Informati anche sui vari costi (biglietti di ingresso, affitto del pullman ecc…) e sulla disponibilità dei mezzi di trasporto. Assicurati che gli adulti accompagnatori siano sufficienti (in base alle normative vigenti) per il numero di studenti partecipanti. Prima di iniziare a parlare della gita con i tuoi studenti, completa tutte queste operazioni preliminari.
In ogni caso i mesi migliori per andare in gita sono Marzo, Aprile, Maggio, Giugno, Settembre e Ottobre
 
Cosa comunicare della gita alla Classe?
Integra la gita nel programma didattico della classe. Pianifica delle attività didattiche e informative in preparazione alla gita. Discuti con i tuoi alunni delle cose che vedrete e che farete durante la gita, e di ciò che ti aspetti da loro.
Informa dettagliatamente sulle norme di sicurezza e insisti sul comportamento da tenere sul pullman. Organizza un sistema di assegnazione dei posti stabilendo con cura la sistemazione in coppie sui sedili del pullman. Dividi gli alunni in gruppi, ognuno dei quali assegnerai alla vigilanza di un adulto.
 
Invia ai genitori una lettera contenente i seguenti punti:
Gli obiettivi educativi della gita;
La destinazione, con una descrizione fisica della località;
Le attività in programma;
Tutte le cose particolari da preparare per la gita: abbigliamento speciale, denaro, stivali, pranzo al sacco, crema solare, zaini e così via;
Il costo totale per alunno e il termine massimo entro cui inviare il denaro alla scuola;
La richiesta, ai genitori, di fornire i loro numeri di telefono, informazioni sanitarie e inerenti l’assicurazione;
Indicazioni circa l’orario di rientro previsto e la tempistica per venire a prendere i propri figli, se al di fuori del normale orario scolastico;
 

Comments are closed.

.